Registrati

Privacy

Informativa ai sensi dell'art. 13 del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196. La raccolta e il trattamento dei dati sono effettuati limitatamente ai fini connessi alla gestione operativa e amministrativa del servizio. I dati sono trattati con strumenti informatici e telematici e non saranno comunicati a terzi. Il titolare del trattamento è AreaDem.
* Acconsento al trattamento dei miei dati personali
Log in

 
Registrazione al sito - Login al sito

Sereni: impegno dell'Italia nell'abolizione della pena di morte a livello globale

22 Settembre 2022

A margine della settimana di alto livello della 77ma Assemblea generale delle Nazioni Unite, l'Italia ha promosso oggi, insieme all'Ufficio dell'Alto commissario per i diritti umani delle Nazioni Unite, la Sierra Leone, l'Unione Europea e Amnesty International, un evento sulla moratoria dell'uso della pena di morte. Nel suo intervento, riferisce una nota della Farnesina, la Vice Ministra degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale, Marina Sereni, ha ribadito il forte impegno dell'Italia nella campagna globale per l'abolizione della pena capitale, ricordando come il nostro Paese sia in prima fila su tali temi. E' dal 2007 infatti che l'impulso italiano risulta determinante per l'adozione della risoluzione biennale dell'Assemblea Generale per una moratoria universale dell'uso della pena di morte, che sarà nuovamente proposta all'attenzione della membership onusiana nel prossimo autunno. L'evento newyorchese ha permesso ai partecipanti di condividere e confrontarsi sulle buone pratiche poste in essere dagli Stati in vista dell'abolizione della pena di morte. La discussione ha anche consentito di approfondire la collaborazione con la società civile per sostenere gli sforzi dei governi nel raggiungimento di questo obiettivo.


Commenta... oppure


torna su

Agenda

DoLuMaMeGiVeSa
1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30

Rassegna stampa