Registrati

Privacy

Informativa ai sensi dell'art. 13 del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196. La raccolta e il trattamento dei dati sono effettuati limitatamente ai fini connessi alla gestione operativa e amministrativa del servizio. I dati sono trattati con strumenti informatici e telematici e non saranno comunicati a terzi. Il titolare del trattamento Ŕ AreaDem.
* Acconsento al trattamento dei miei dati personali
Log in

 
Registrazione al sito - Login al sito

Pnrr: Picierno, non e' la soluzione salvifica ma l'ultimo treno

26 Marzo 2022

Intervento al Congresso della Cisl in Campania.




Pnrr: Picierno, non e' la soluzione salvifica ma l’ultimo treno
"Non ho mai inteso il Pnrr come una soluzione salvifica a decenni di ritardo e non credo che abbia facolta' taumaturgiche, ma insieme alle risorse ordinarie della programmazione 2021-2027 e' l'ultimo treno, non dei desideri, ma della realta', che e' a nostra disposizione". Cosi' il vicepresidente del Parlamento europeo, Pina Picierno, intervenendo in videocollegamento al XIII congresso regionale della Cisl Campania. Per raggiungere gli obiettivi che si pone il piano di ripresa e resilienza, avverte l'eurodeputata, occorre ascoltare le parti sociali e sostenere le amministrazioni locali. "C'e' bisogno dei lavoratori e delle confederazioni sindacali - argomenta - perche' va valutato ogni giorno l'impatto che queste risorse hanno in termini occupazionali e l'impatto in termini di servizi pubblici". Allo stesso tempo, prosegue, "bisogna ascoltare di piu' le difficolta' che hanno denunciato i sindaci nel far fronte alle incombenze amministrative. Una missione nazionale come quella del Pnrr, senza coinvolgere pienamente le forze sociali in ogni fase e senza sostenere pienamente le pubbliche amministrazioni sui territori - conclude Picierno - rischia di diventare una competizione insana, i cui costi saranno pagati dai lavoratori e dai cittadini".


Ucraina: Picierno, l'Europa e' chiamata a diventare grande
"L'Europa e' chiamata a diventare grande, a diventare politica, forte, per rispondere alla follia di un uomo solo che pensa sia possibile modificare i confini di uno Stato sovrano attraverso i carri armati". E' un passaggio dell'intervento del vicepresidente del Parlamento europeo, Pina Picierno, in videocollegamento al XIII congresso regionale della Cisl Campania, che si chiude oggi a Napoli. "Pensavamo di avere relegato questo orrore ai libri di storia, invece questo orrore e' qui davanti a noi - aggiunge l'europarlamentare – non possiamo permettercelo e per questo il mondo libero si e' riunito in questi giorni a Bruxelles per dare un messaggio forte a Putin, ma anche alla popolazione ucraina, ingiustamente aggredita, alla quale esprimo la mia solidarieta' e partecipazione".


Rai, Picierno: compensi a Orsini inaccettabili, no alla propaganda nella tv pubblica 

Picierno: fuori dallo Stato di diritto l'alienazione parentale 

Ucraina: Picierno, Esposto di Razov contro La Stampa e' inaccettabile 


Commenta... oppure


torna su

Agenda

DoLuMaMeGiVeSa
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31

Rassegna stampa