Registrati

Privacy

Informativa ai sensi dell'art. 13 del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196. La raccolta e il trattamento dei dati sono effettuati limitatamente ai fini connessi alla gestione operativa e amministrativa del servizio. I dati sono trattati con strumenti informatici e telematici e non saranno comunicati a terzi. Il titolare del trattamento è AreaDem.
* Acconsento al trattamento dei miei dati personali
Log in

 
Registrazione al sito - Login al sito

Lavoro. Baretta: Smart Working prosegua fino a fine emergenza, appello all'amministrazione veneziana, per privati sarà obbligo

11 Maggio 2020



Nel decreto Rilancio sara' riconosciuto il diritto al lavoro agile per i dipendenti del settore privato con almeno un figlio minore di 14 anni, fino alla cessazione dello stato di emergenza coronavirus. Per il personale delle pubbliche amministrazioni, invece, l'indicazione e' di "organizzare il lavoro e l'erogazione dei servizi attraverso la flessibilita' dell'orario di lavoro, rivedendo l'articolazione giornaliera e settimanale, introducendo modalita' di interlocuzione programmata anche attraverso soluzioni digitali e non in presenza con l'utenza". Lo anticipa il sottosegretario all'Economia e candidato sindaco di Venezia per il centrosinistra, Pier Luigi 
Baretta, chiedendo all'amministrazione veneziana di lasciare che i dipendenti comunali che nelle scorse settimane hanno lavorato da casa continuino a farlo fino alla fine dell'emergenza. E magari anche oltre, perche' "lo smartworking e' e deve diventare sempre piu' una modalita' ordinaria del lavoro, che in alcune realta' puo' ridurre in modo importante i costi di struttura e in generale i costi sociali, con beneficio dei lavoratori per una migliore conciliazione con le esigenze della famiglia", conclude Baretta.


Commenta... oppure


torna su

Agenda

DoLuMaMeGiVeSa
1 23 4 5 6 7
8 910 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 2425 26 27 28
29 30

Rassegna stampa