Registrati

Privacy

Informativa ai sensi dell'art. 13 del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196. La raccolta e il trattamento dei dati sono effettuati limitatamente ai fini connessi alla gestione operativa e amministrativa del servizio. I dati sono trattati con strumenti informatici e telematici e non saranno comunicati a terzi. Il titolare del trattamento è AreaDem.
* Acconsento al trattamento dei miei dati personali
Log in

 
Registrazione al sito - Login al sito

L’UE per la cultura: Europa Creativa 2021-27 - incontro con Silvia Costa

10 Luglio 2018


Il 12 luglio si terrà a Roma un incontro istituzionale per condividere riflessioni e proposte sul nuovo programma Europa Creativa 2021/2027 che la Commissione europea, dopo la presentazione del nuovo Quadro Finanziario Pluriennale (QFP), ha sottoposto al Parlamento europeo e al Consiglio dei ministri della cultura europei.

L’incontro è promosso dall’europarlamentare Silvia Costa(S&D - PD) - riconfermata relatrice per la Commissione cultura del PE, che introdurrà il programma e ne illustrerà i dettagli - e dall’Ufficio del Parlamento europeo in Italia.

Parteciperanno all'incontro: Beatrice Covassi, Capo della Rappresentanza della Commissione europea in Italia, Fabrizio Spada, Ufficio del Parlamento europeo in Italia, Luisa Montevecchi, Segretario Generale del MIBACT. Interverranno al dibattito alcuni membri della Commissione Cultura della Camera dei Deputati, tra cui si segnala il Presidente on. Luigi Gallo, e del Senato.

I lavori si articoleranno su due aree tematiche:

    • Europa Creativa Cultura - Valutazione e prospettive | Modera Giuliana Ciancio Co-curator e project manager Be SpectACTive;
  • Europa Creativa MEDIA - Valutazione e prospettive | Modera Bruno Zambardino Responsabile Affari UE Istituto Luce Cinecittà/DG Cinema MIBACT.

“In Europa – spiega l’Onorevole Silvia Costa, Relatrice del Programma Europa Creativa per il Parlamento Europeo – si è aperta una fase cruciale per definire le prospettive politiche e programmatiche, anche finanziarie, per la cultura, l’audiovisivo, le imprese culturali e creative”. 

L’Italia, ricorda la Costa, “si è fortemente battuta per ottenere che il 2018 fosse dichiarato Anno europeo del patrimonio culturale, per la nuova Strategia europea sulla cultura nelle relazioni internazionali (di cui sono stata correlatrice) e per sostenere il ruolo della cultura, dell’audiovisivo e delle imprese culturali e creative nelle politiche sociali, economiche, internazionali, industriali, di ricerca e di coesione della UE, al fine di mantenerne l’autonomia e di accrescerne il budget nel quadro finanziario pluriennale 2021-2027”.

 

Dove e quando

PALAZZO VENEZIA
Sala del Refettorio 
entrata da Via del Plebiscito n. 118
ROMA

Giovedì 12 luglio 2018
ore 9,30 - 13,30

Per informazioni e accrediti:
Tel. +39 06 679 3557


Commenta... oppure


torna su

Agenda

DoLuMaMeGiVeSa
12 3 45 67
89 10 1112 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31

I giovedi di AreaDem

Nuovi italiani

Rassegna stampa