Registrati

Privacy

Informativa ai sensi dell'art. 13 del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196. La raccolta e il trattamento dei dati sono effettuati limitatamente ai fini connessi alla gestione operativa e amministrativa del servizio. I dati sono trattati con strumenti informatici e telematici e non saranno comunicati a terzi. Il titolare del trattamento è AreaDem.
* Acconsento al trattamento dei miei dati personali
Log in

 
Registrazione al sito - Login al sito

Siria: Mogherini, rilanciare il processo politico sotto la guida dell'Onu

16 Aprile 2018

Nel Consiglio Affari Esteri dell'Ue oggi "prima di tutto lavoreremo per preparare la conferenza sulla Siria della settimana prossima, in modo che sia l'opportunità per rilanciare il processo politico guidato dall'Onu". Lo ha spiegato l'Alto Rappresentante Ue per gli Affari Esteri Federica Mogherini, a Lussemburgo prima della riunione con i 28 ministri dell'Ue, il cui "tema principale" sarà la situazione in Siria. "Adotteremo delle conclusioni - ha continuato la vicepresidente della Commissione Europea - reitereremo la nostra posizione comune, che ho dichiarato in nome dei 28 Stati membri negli ultimi due giorni, specialmente sull'uso delle armi chimiche e la nostra reazione su quello". "Ho avuto l'opportunità ieri - ha proseguito - di discutere con Staffan De Mistura e con tutti i nostri partner arabi in Arabia Saudita, dove sono stata invitata per aprire il summit degli Stati arabi. Mi sembra chiaro che c'è bisogno di dare una spinta al rilancio del processo politico guidato dall'Onu, in questo momento". "La settimana prossima avremo" a Bruxelles, ha ricordato ancora la Mogherini, "più di 70 delegazioni per una conferenza guidata da Ue e Onu che, oltre alle promesse di aiuti umanitari si focalizzerà anche su come rilanciare colloqui politici intrasiriani. Colloqui che siano significativi. Sarà la principale discussione con i ministri oggi: discuteremo anche ancora della situazione in Iran". "Ovviamente - ha proseguito - ciò farà parte anche della nostra discussione sulla Siria: qui mi aspetto che i nostri ministri reiterino il nostro forte e inequivoco impegno per la piena attuazione dell'accordo sul nucleare con l'Iran, da parte di tutti, e ovviamente i tre condivideranno con gli altri i loro sforzi, in particolare nei confronti dell'amministrazione americana". "Li informerò anche del lavoro che stiamo facendo con altri player internazionali che sono importanti per l'accordo e sul lavoro con Teheran, perché rispetti l'accordo", ha concluso. 

Commenta... oppure


torna su

Agenda

DoLuMaMeGiVeSa
1
2345678
910 11 12 1314 15
16 17 18 19 20 2122
23 24 25 26 27 28 29
30

Nuovi italiani

Rassegna stampa