Registrati

Privacy

Informativa ai sensi dell'art. 13 del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196. La raccolta e il trattamento dei dati sono effettuati limitatamente ai fini connessi alla gestione operativa e amministrativa del servizio. I dati sono trattati con strumenti informatici e telematici e non saranno comunicati a terzi. Il titolare del trattamento è AreaDem.
* Acconsento al trattamento dei miei dati personali
Log in

 
Registrazione al sito - Login al sito

Legge elettorale, Mirabelli: Golpe? M5S pensi a come sceglie i candidati

10 Ottobre 2017

“Chi oggi grida allo scandalo per la fiducia sulla legge elettorale fino a ieri definiva i voti segreti un’aberrazione. Poi sgomberiamo il campo dalla parola ‘golpe’, perché questa legge elettorale non è voluta solo dalla maggioranza, ma è il frutto di un accordo anche con una parte consistente delle forze di opposizione. E voterà comunque il Parlamento”. Lo ha detto il senatore del Pd Franco Mirabelli a Tagadà, su La7.
“Inviterei il M5S – prosegue Mirabelli – ad un po’ di cautela nelle critiche anche sui collegi elettorali e sui processi democratici, visto che ogni volta che hanno scelto un candidato poi è dovuta intervenire la magistratura per annullare la decisione. Il PD, la volta precedente, aveva scelto i candidati al Parlamento con le primarie; il Rosatellum invece prevede collegi uninominali e non sono certo collegi dove il cittadino non sceglie chi eleggere”.


Commenta... oppure


torna su

Agenda

DoLuMaMeGiVeSa
12
3 4 56789
10 11121314 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31

Nuovi italiani

Rassegna stampa