Registrati

Privacy

Informativa ai sensi dell'art. 13 del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196. La raccolta e il trattamento dei dati sono effettuati limitatamente ai fini connessi alla gestione operativa e amministrativa del servizio. I dati sono trattati con strumenti informatici e telematici e non saranno comunicati a terzi. Il titolare del trattamento Ŕ AreaDem.
* Acconsento al trattamento dei miei dati personali
Log in

 
Registrazione al sito - Login al sito

Picierno: la rivoluzione in Iran Ŕ la rivoluzione delle donne, sosteniamola

06 Dicembre 2022

C'è una "rivoluzione per i diritti e per l'avanzamento generale della democrazia" che sta avvenendo in tanti Paesi del mondo, a partire dell'Iran, ed è dovere del Parlamento europeo e delle istituzioni di Bruxelles recepirla "pretendere il massimo" per quanto riguarda il suo compimento. La vicepresidente dell'organo legislativo dell'Unione Europea, Pina PICIERNO, lo afferma in un video messaggio alla conferenza "La forza delle donne", organizzata nello Spazio Europa di Roma dalle associazioni Le contemporanee e Non cè pace senza giustizia con la collaborazione di +Europa. "Il parlamento dell'Unione deve farsi con ancora maggior forza interprete del ruolo internazionale che ricopre naturalmente, ma di cui ancora non sente fino in fondo la responsabilità", scandisce PICIERNO, esponente del Partito democratico. "La nostra azione deve mettere al centro la questione delle donne, che attraversa in modo trasversale ogni tema della nostra agenda, dai diritti al lavoro alla questione migratoria". Una missione, questa, che secondo PICIERNO si sostanzia anche "contrastando quei governi che continuano a guardare il mondo dalla specchietto retrovisore di un auto del 20esimo secolo, causando in molti casi morte e dolore".


Commenta... oppure


torna su

Agenda

DoLuMaMeGiVeSa
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31

Rassegna stampa